Miglior Monitor PC per Fotografia et video editing 2017

Se lavori nel campo della fotografia, del video editing o in generale progettazione grafica, avrai bisogno di un monitor adatto per fare un buon lavoro. Perciò dovrai scegliere con cura, ma fra tutti i tipi di monitor in vendita, qual è il monitor che meglio si adatta alle tue esigenze?

Puoi decidere di svuotarti le tasche e comprare un costosissimo monitor progettato per professionisti, ma si possono facilmente trovare monitor più economici, che sono decisamente migliori del display di un portatile e possono comunque competere con monitor più costosi come, ad esempio, i NEC. Ecco perchè abbiamo creato questa guida all’acquisto, così non dovrai spendere una fortuna per un monitor che si adatti bene all’editing grafico. Elencheremo comunque monitor costosi, nel caso tu sia un professionista e ti possa permettere di spendere migliaia di dollari per un display.

Quando si tratta di foto-ritocco, le principali caratteristiche da tenere in considerazione nella scelta di un monitor sono la dimensione, la risoluzione e la capacità di riprodurre i colori come nella vita reale. La frequenza di aggiornamento, ad esempio 144Hz, non è un fattore da considerare, perchè è specificamente progettata per giocare. Ci sono molte altre specifiche che si possono considerare e che possono rendere la ricerca stressante, che è proprio ciò che questa guida ti aiuterà a combattere. Sentiti libero di collegarti a questa pagina quando vuoi, ti reindirizzerà automaticamente a quella più aggiornata, così potrai facilmente trovare i migliori monitor per la fotografia o per ogni altro lavoro che richieda colori estremamente precisi. Questi tipi di monitor(specialmente quelli economici) andranno bene per il lavoro in azienda, ma non per giocare, tranne quelli elencati nella. Questi monitor funzionano bene con Windows, Mac e Linux.

Nota: I termini, “foto editing”, “fotografia”, “video editing” e altre combinazioni simili sono intercambiabili. Si riferiscono tutti a display con colori molto precisi, ottima riproduzione dei colori ed ottimo angolo di visione.

Caratteristiche da considerare

Prima di analizzare singolarmente ogni monitor, ci concentreremo sulle caratteristiche che bisogna considerare. I monitor hanno moltissime specifiche e sarebbe molto difficile considerare tutte e fare una scelta basandosi su di esse. Fortunatamente, le funzionalità da considerare per il foto-ritocco sono poche. Le elencheremo nei prossimi paragrafi, prima della lista dei monitor consigliati.

Questo paragrafo è solo a scopo informativo, così che tu sappia cosa considerare se stai cercando per conto tuo. Il miglior monitor per foto-ritocco del 2016 avrà tutte le caratteristiche raccomandate di cui parleremo di seguito.

Dimensioni

Per quanto riguarda le dimensioni dello schermo, ricorda solo: più è grande, meglio è. Assicurati che il monitor sia almeno da 24 pollici di diagonale, idealmente 27 pollici ed oltre sarebbe ottimo, ma i monitor da 24 pollici sono sufficienti e potenzialmente più economici. Un monitor grande è perfetto e ti permette di lavorare alla giusta distanza dallo schermo e di tenere aperte tutte le toolbar e finestre di cui hai bisogno. Ecco perchè un portatile non basta, dato che al massimo hanno schermi da 17 pollici, troppo piccoli per lavorarci.

Le proporzioni(aspect ratio) non importano, finchè si parla di 16:9, 17:9, 16:10 o 21:9. La proporzione standard 16:9 (Widescreen) è la più comune.

Tipo di pannello

Devi prestare molta attenzione al tipo di pannello del monitor. Il pannello TN(TN) è attualmente il più comune, ma è anche il peggiore. È considerata la tecnologia più obsoleta.

Il miglior pregio di un pannello TN è il basso tempo di risposta, che può essere anche minore di 1 millisecondo. Sono ottimi per i giochi competitivi, ma inadatti alla fotografia e non dovrebbero nemmeno essere considerati. Uno schermo a cristalli liquidi(TN) può garantire un’altissima luminosità, se combinato con retroilluminazione a LED.

Ci sono vari inconvenienti nei pannelli TN. Il primo è l’errata riproduzione dei colori e il secondo è un terribile angolo di visione, che farà svanire i colori guardando il monitor dai lati, dall’alto o dal basso. I pannelli TN lavorano spesso con 6 bit o 8 bit, che spesso sono 6 bit con FRC e non 8 bit reali. Non possono riprodurre la gamma di colori a 24 bit che la maggior parte delle GPU offre.

Quello che devi cercare è invece un monitor con un pannello IPS, che significa In-Plane Switching.

Ha anche altri nomi, come:

  • S-IPS (Super IPS)
  • E-IPS (Enhanced IPS)
  • AS-IPS (Enhanced Super IPS)
  • H-IPS (Horizontal IPS)
  • e-IPS
  • S-IPS II
  • UH-IPS
  • H2-IPS
  • p-IPS (Performance IPS)
  • AH-IPS (Advanced High Performance IPS)
  • PLS (Plane to Line Switching – Samsung’s own panel type very similar to IPS)
  • AD-PLS (Advanced PLS)
  • AHVA (Advanced Hyper-Viewing Angle)

La maggior parte dei pannelli IPS sono a 8 bit con supporto fino a 16.7 milioni di colori oppure a 10 bit con supporto fino a 1.07 miliardi di colori. 8 bit con FRC(Frame Rate Control). Sono in grado di riprodurre i colori decisamente meglio dei pannelli TN. I colori non svaniranno quando visti dai lati, il che è un altro grosso beneficio dei monitor di tipo IPS. PLS e AHVA sono implicitamente inclusi ogni qualvolta menzioneremo IPS.

I monitor IPS erano molto costosi, ma la situazione è cambiata ed ora se ne possono trovare di molto economici, anche di alta qualità. Perciò, scegli un monitor che abbia un pannello IPS, PLS o AHVA dato che la maggior parte riproduce quasi il 100% della gamma di colori sRGB. Non dovresti comprare un pannello VA di questi tempi e sicuramente non dovresti comprare un pannello TN se ti interessa il tuo lavoro. Il miglior monitor per il foto-ritocco avrà un qualche tipo di pannello IPS.

Rivestimento del pannello

Lo schermo può essere opaco o lucido. Uno schermo lucido è buono per intrattenimento, come ad esempio guardare video o film. Questo dà al monitor una specie di “fattore WoW” quando si dà una prima occhiata al display. La pellicola lucida è spesso combinata con uno strato extra di vetro protettivo per enfatizzare l’effetto lucido. Le immagini risultano più pulite e più belle su uno schermo lucido perchè hanno colori più vivi, più contrasto ed i colori appariranno più saturati, specialmente i neri più profondi. Il problema dei display lucidi è che riflettono la luce facendoti vedere il riflesso di qualunque cosa sia di fronte al display se è una fonte di luce notevole. Con la luce diretta del sole, i display lucidi sono completamente inutilizzabili.

http://pcora.org/wp-content/uploads/2016/11/lucido.jpg

Schermo Lucido

Ci si riferisce spesso agli schermi opachi come “antiriflesso”, dato che sono migliori per evitare i riflessi. In una stanza luminosa, riesci a vedere meglio in uno schermo opaco piuttosto che in uno schermo lucido. Se pensi di usare lo schermo in una stanza luminosa, dovresti prendere un monitor con lo schermo opaco. Se no, scegli uno schermo lucido, perchè ha colori più vivaci. Lo svantaggio degli schermi opachi è che i colori appaiono più spenti e non si riesce a vedere molto sotto la luce del sole, anche se comunque hanno meno riflesso degli schermi lucidi.

http://pcora.org/wp-content/uploads/2016/11/schermi-opachi.jpg

Schermi Opachi

Gamma di colori

La gamma di colori è l’insieme delle gradazioni di colori disponibili sul dispositivo, in questo caso, nel monitor. La maggior parte dei monitor hanno una gamma di colori che corrisponde alla gamma sRGB. Tuttavia, la gamma sRGB copre meno colori rispetto alla gamma di colori Adobe RGB. Se si sta facendo la fotografia, potresti non vedere tutti i colori che la tua macchina fotografica può mostrare sul tuo monitor se il tuo monitor copre solo la gamma sRGB, ed è facile che quei colori vengano prodotti con una stampante. Quello che vedrai invece, è una stima di questi colori, perchè il tuo monitor non supporta i colori fuori dal range sRGB. I monitor che supportano Wide Gamut sRGB (gamma estesa) sono più costosi e supportano molti più colori rispetto alla gamma sRGB. Se possibile, dovresti comprare un monitor che abbia un display ad ampia gamma. Fallo solo se sai cosa stai facendo(sei un professionista) e sai come utilizzare un software che gestisca i colori, come Photoshop, conosci il lavoro di gestione dei colori e sai calibrare il tuo dispositivo. Molti dei costosi monitor NEC hanno un’ampia gamma di colori e sono progettati specificamente per l’utilizzo fotografico ed altri lavori che richiedono colori estremamente precisi.

Gamma di colori

Per la maggior parte, un’alta copertura della gamma sRGB è sufficiente e ti risparmierà sicuramente un sacco di soldi. Punta almeno al 99% di copertura della gamma sRGB. Il miglior monitor per foto-ritocco avrà oltre il 99% della gamma Adobe RGB e sarà un costoso monitor di produttori come HP, NEC o IGZO.

Risoluzione

Una risoluzione maggiore è sempre meglio. Per un monitor di 24 pollici, assicurati di avere almeno una risoluzione 1920 x 1080. La risoluzione minima per un monitor di 27 pollici è 2560 x 1440 ed un monitor di 32 pollici dovrebbe avere una risoluzione 4K(3840 x 2160). Un monitor Ultrawide(21:9) da 30 a 32 pollici in 1440p va bene. Anche la proporzione 16:10 va bene, ad esempio la risoluzione 1920 x 1200 su un monitor di 24 pollici.

I monitor LCD dovrebbero essere usati alla loro risoluzione nativa, cosicchè quella specificata dal monitor sia quella che userai sempre con quello. Niente di più o di meno.

Opzioni di Calibrazione

Un altro requisito base è la capacità per il monitor di essere calibrato. Alcuni monitor arrivano già calibrati per uso fotografico, il che è magnifico per le persone che non sanno come impostarlo. La calibrazione di fabbrica dovrebbe essere ottima nella maggior parte dei casi, inoltre potete leggere delle recensioni riguardo cosa ne pensa chi li ha già acquistati. Se potete, puntate ad un monitor con opzioni di calibrazione integrate; se non le ha, potrete comunque utilizzare strumenti di calibrazione esterna. Vi raccomandiamo il Datacolor Spyder 5 Express Calibrazione (Dettagliate su Amazon) insieme ad Argyll e DispcalGUI. Seguite la guida rapida qui.

Datacolor Spyder 5 Express Calibrazione

Monitor di Livello Base per fotoritocco

Probabilmente non volete spendere una grande quantità di denaro per un monitor, ma ne vorreste comunque uno che vada bene per il fotoritocco. Non preoccupatevi, questo tipo di schermo esiste già e il migliore in circolazione è l’ASUS PA248Q. Quando si arriva ad alto livello di accuratezza per i colori dei monitor, ASUS è in grado di proporre dei display di alta qualità a dei prezzi accessibili. Per meno di 300$ potete investire in un ottimo dispaly, per ogni tipo di lavoro che richieda un’elevata accuratezza del colore. Difatti il PA248Q da 24 pollici è equipaggiato con un pannello IPS da 8-bit , un supporto colore sRGB del 100% e una risoluzione 1920×1200, il che significa che questo display ha un rapporto di 16:10. Basato su un enorme numero di recensioni degli utenti e di vari rivenditori, questo dispaly è largamente utilizzato da fotografi, videomakers e altre occupazioni che richiedono colori accurati. La calibrazione di fabbrica su questo monitor è estremamente buona e molto quasi sicuramente non avrete bisogno di farla di nuovo. Questo schermo è, senza ombra di dubbio, il miglior monitor per il fotoritocco nella sua fascia di prezzo.

Al momento non abbiamo suggerimenti da dare riguardo monitor più grandi in questa categoria, ma se ne avete in mente uno che pensate dovremmo aggiungere, allora sentitevi liberi di menzionarlo nei commenti, e noi gli daremo un’occhiata.

Se ciò che volete è un buon monitor per la fotografia, allora l’ASUS PA248Q è di certo la scelta migliore attualmente. Date anche solo un’occhiata alle varie recensioni su Amazon e guardate voi stessi. In alternativa potete prendere il Dell UltraSharp U2412M, un monitor con caratteristiche molto simili: 24 pollici, pannello IPS con un supporto del 100% per la gamma di colori sRGB. Ad ogni modo questo schermo non arriva già calibrato, quindi dovrete farlo da soli per assicurarvi di avere i colori migliori.

Budget per Monitor ad Ampia Gamma

Il livello base del monitor per fotoritocco non è uno schermo ad ampia gamma, ciò significa che non supporta più dello spazio colore sRGB. Fortunatamente, ASUS è coperto anche in questa categoria con l’ASUS PA249Q. (Dettagliate su Amazon) Questo accessibile display ad ampia gamma può essere comprato per meno di 500 euro da diversi rivenditori in giro per il mondo ed è equipaggiato con un pannello IPS di qualità A+. L’etichetta di qualità A + indica semplicemente la qualità del pannello stesso e non la tecnologia pannello. I pannelli A + sono di altissima qualità e hanno un numero di pixel morti pari a zero. Il pannello copre il 100% della gamma colore sRGB, il 99% per Adobe RGB e ha il supporto per i colori a 10 bit. Sono quindi supportati un totale di 1,07 miliardi di colori e il display supporta anche una tabella di riferimento interna a 12 bit (LUT-LookUP Table), che può essere utilizzata per ottenere una transizione più fluida tra tonalità e una gradazione. Tutto questo fa sì che i colori vengano riprodotti fedelmente e in modo coerente, che è qualcosa su cui si può fare affidamento in un display con solo lo spazio colore sRGB.

La risoluzione massima supportata è 1920 × 1200, che si traduce in un rapporto di 16:10. Il display è anche pre-calibrato molto bene, il che significa che non avete bisogno di regolarlo a meno che non vogliate. Inoltre è possibile trovare quattro porte USB 3.0, un connettore D-SUB (VGA), un connettore DVI, un porta Display e HDMI. Questo monitor è certamente uno dei migliori monitor per la fotografia, ma non abbiamo trovato nessun candidato con schermo più grande adatto a questa specifica categoria. Hai un suggerimento per un monitor da 27 o da 32 pollici che pensi sia il miglior monitor per fotoritocco in questa categoria? Fateci sapere nei commenti e faremo in modo di aggiungerlo se lo troveremo adatto.

Monitor di Gioco e di disegno grafico

Avere un monitor di disegno grafico non significa necessariamente che si debba sacrificare l’esperienza di gioco, sempre che si scelga quello giusto. Fortunatamente, molti di questi display già esistono e non stiamo parlando di schermi professionali NEC o EIZO, ma di ottimi schermi tuttofare e multiuso che ti permettono utilizzare di Photoshop, After Effects, Illustrator o altri software di grafica pur essendo molto performanti nei giochi, dandovi così una buona esperienza complessiva. Alcune persone preferiscono avere più monitor, dove uno è un ottimo display di gioco mentre l’altro è ottimo per il fotoritocco

ASUS MG279Q

In questa sezione, abbiamo due monitor. L’ASUS MG279Q (Dettagliate su Amazon) da 27 pollici è attualmente la scelta migliore se si desidera un monitor da 144Hz, pur volendo colori perfetti per fare il vostro lavoro. Oltre che la frequenza di aggiornamento a 144Hz, questo display da 27 pollici è dotato di un pannello IPS, un tempo di risposta di 4ms e supporto per la tecnologia AMD FreeSync, che elimina efficacemente gli effetti di Screen Tearing senza il costo di ogni performance. Non solo, ma la risoluzione 2560 × 1440 permette di avere più spazio sullo schermo di un risoluzione standard 1920 × 1200 che molti monitor di progettazione grafica, invece, hanno. La tecnologia Blue Light Ultra-Low, di cui questo monitor è dotato, filtrerà la nociva luce blue e garantirà che i tuoi occhi restino ben protetti. La luminosità 350 cd/m2 dovrebbe essere sufficiente per la maggior parte degli utenti e la tecnologia Flicker-Free assicurerà anche che si ottenga una esperienza di gioco confortevole senza andare incontro ad uno sforzo degli occhi.

L’MG279Q dispone anche di un supporto ergonomico con tutte le opzioni di regolazione che si possano desiderare, quali l’inclinazione, la rotazione, il perno e l’altezza. Il profilo sottile in combinazione con le cornici strette rende questo display adatto per configurazioni multi-schermo se siete alla ricerca di uno di questi. Anche il suddetto display garantisce una copertura del 100% dello spazio colore sRGB

Se, d’altra parte, si vuole sacrificare frequenza di aggiornamento per una visualizzazione a 60Hz in cambio di una precisione del colore più alto, allora la scelta ricade sul monitor widescreen ASUS PB278Q (Dettagliate su Amazon) da 27 pollici. Questo monitor è da soli 60Hz, ma offre una risoluzione 2560 × 1440, un pannello PLS e un supporto del 100% per la gamma di colori sRGB. In questo monitor per video editing, il tempo di reazione è di 5ms, caratteristica decisamente accettabile. Nel caso in cui si desiderino degli altoparlanti integrati nel monitor, questo schermo è dotato di due speaker stereo da 3W. Entrambi i monitor in questa sezione supporta 16,7 milioni di colori e sono certamente i migliori due monitor consigliati per l’editing di foto e il gioco.
Si prega di notare che, al fine di sfruttare la risoluzione 2560 × 1440 a 60Hz, è necessario utilizzare un cavo HDMI, Dual Link DVI-D o DisplayPort, e per 2560 × 1440 a 144Hz dovrete utilizzare un cavo DisplayPort.

Monitor UltraWide 1440p a 10 bit IPS

Una crescente quantità di fotografi, video editors, grafici e, allo stesso modo, anche altri chiedono più spazio sullo schermo. Potete farlo alzando la risoluzione da 1080p, che si trova su molti monitor, a 1440p o anche a 4K. Si potrebbe anche fare qualcosa di completamente diverso e aumentare solo la larghezza, e non l’altezza, aumentando quindi il rapporto tra il numero di pixel in larghezza e altezza. Una risoluzione 1440p ha un rapporto di 16: 9, ma una risoluzione di 1440p UltraWide (3440 x 1440) ha un rapporto di 21: 9, che è comunemente indicato come “UltraWide”.

I monitor Ultrawide sono stati fuori commercio per un bel po’ di tempo, il che significa che i produttori di pannelli hanno prodotto schermi di alta qualità che i produttori di monitor possono utilizzare nei loro display. Attualmente consigliamo l’LG 34UM88 (Dettagliate su Amazon), che è stato il primo monitor QHD UltraWide da 34 pollici al mondo. Con una risoluzione di 3440 × 1440, un pannello IPS e una dimensione di 34 pollici, questo monitor potrebbe benissimo essere l’unico monitor di cui dovreste avere bisogno. Esso copre il 99% della gamma di colori sRGB e ha una profondità di colore a 10 bit.(8 bit + 2 bit FRC). È supportato un totale di 1,07 miliardi di colori da questo particolare modello. La luminosità è di 300 Nit e il tempo di reazione è di 5ms, caratteristica che dovrebbe essere sufficiente per la maggior parte delle persone.

Le opzioni di connessione includono una porta HDMI, una DisplayPort, due porte Thunderbolt e un jack per cuffie. Questo display di sicuro è il miglior monitor per fotoritocco in commercio al momento, per lo meno in questa categoria e fascia di prezzo.

Monitor di Fascia Alta con Precisione Colore a 10 bit

Per le persone che vogliono un display da 10-bit con un rapporto di 16:9, abbiamo quattro raccomandazioni in questa sezione. Inizieremo con un altro monitor ASUS, l’ASUS PA279Q  (Dettagliate su Amazon) da 27 pollici. Con un pannello AH-IPS insieme ad una sorprendente copertura dello spazio colore con il supporto del 99% per la gamma di colori Adobe RGB, vi assicurate un esperienza visiva fenomenale per il vostro lavoro fortemente dipendente dal colore e dall’arte.

Come con l’ASUS PA249Q (Dettagliate su Amazon), anche questo display è uno schermo a 10 bit (8 bit + FRC), tuttavia questo modello è più grande e ha una risoluzione maggiore, solo per citarne alcune differenze chiave. Il PA279Q ha, inoltre, una calibrazione di fabbrica fuori dal comune. Basta dare un’occhiata alle immagini qui sotto e vedere quanto spazio colore supporta questo display.

PA279Q

Le possibilità di collegamento sono molte: connettori e porte HDMI 1.4, DisplayPort 1.2, e Dual-Link DVI-D sono presenti sul retro, e ci sono quattro porte USB 3.0 per sostituire la vostra docking station. La tecnologia USB Super Ricarica permette anche di ricaricare il smartphone o altri dispositivi portatili 3 volte più velocemente rispetto alle normali porte USB 2.0.

A coloro che cercano un display grande, raccomandiamo il 32 pollici Samsung S32D850T (Dettagliate su Amazon). Con la sua risoluzione 2560 x 1440 ed un pannello AMVA+ che supporta al 100% sRGB, questo monitor di fascia alta per il fotoritocco è adatto a chi sta pensando di spendere un po’ di più per il proprio display. Se per qualche ragione questo monitor non ti convinca, consigliamo anche questo 32 pollici BenQ BL3200PT (Dettagliate su Amazon).. Sì, BenQ non fa solo monitor da gaming, ma anche monitor per fotoritocco, e non sono niente male. Comunque sia consigliamo il Samsung piuttosto che il BenQ.

Se state cercando un monitor NEC per il fotoritocco od altri lavori grafici, vi abbiamo preceduti. NEC è una marca professionale di alta qualità che produce monitor con riproduzione di colori molto precisa. In questa categoria, il nostro consiglio è il NEC PA272W (Dettagliate su Amazon), un costoso monitor da 27 pollici per il foto editing. Copre un vastissimo 99.3% dilla gamma di colori Adobe RGB ed ha un pannello AH-IPS con una risoluzione nativa di 2560 x 1440, anche conosciuta come WQHD. Come tutti gli altri monitor di questa categoria, i colori a 10 bit sono supportati tramite l’uso di colori a 8 bit con Frame Rate Control(FRC).

Migliori monitor 4K per foto e video editing

Questo BenQ BL3201PH (Dettagliate su Amazon) è, secondo noi, attualmente il miglior monitor a 32 pollici 4K per foto e video editing. Con una sbalorditiva risoluzione di 3840 x 2160, avrai quattro volte la risoluzione di un display 1080p. Tutto in questo monitor a LED sarà brillante, chiaro ed estremamente accurato, dato che questo monitor supporta il 100% della gamma sRGB ed 1.07 miliardi di colori. Integra anche un hub USB 3.0 con cinque porte USB ed una porta mini USB per il controller OSD.

Il pannello IPS(In-Plane Switching), come quasi tutti gli altri in lista, garantisce i migliori colori ed angoli di visione. Se cerchi l’audio integrato, allora ti convinceranno i due altoparlanti da 5W. Il loro suono è di buona qualità e ti aiuteranno a mantenere la scrivania più ordinata.

BenQ produce un monitor anche per coloro che cercano un monitor più piccolo, il BenQ BL2711U (Dettagliate su Amazon) da 27 pollici. Questo display da 27 pollici ha una risoluzione 4K UHD, perciò pixel di larghezza 0.155mm o 163.18 PPI(pixel per pollice). Questo comporta un’esperienza visiva molto dettagliata e che ti lascerà di stucco. Il BL2711U ha un comune contrasto di 1000:1 – standard per un IPS, tuttavia usciranno altri monitor con contrasti più alti in questi giorni. Sono supportati oltre 1 miliardo di colori grazie al supporto a 10 bit ed al 100% di gamma sRGB coperta. Inoltre, questo monitor integra due altoparlanti da 3 Watt ed un hub USB con quattro porte USB 3.0.

Sia il BL3201PH che il BL2711U sono equipaggiati con la tecnologia proprietaria BenQ Flicker-Free, che previene l’affaticamento della vista nei lunghi periodi di utilizzo, e la modalità a bassa luce blu per proteggere gli occhi da dannosi raggi blu. Le tecnologie Picture-in-Picture (PiP) e Picture-by-Picture (PbP) sono supportate da entrambi e ti consentiranno di confrontare due o più immagini o due differenti sorgenti video da più pc, per lavorare più efficientemente. Tutto sommato, questi monitor sono perfetti per il fotoritocco e li riteniamo i migliori per foto e video editing in 4K, a meno che non si passi ad una fascia di prezzo superiore. Se cerchi quello, puoi dare un’occhiata al prossimo paragrafo per vedere i nostri consigli.

Monitor a 10 bit reali per fotografia

Ok, sei un professionista e cerchi il miglior monitor per le tue foto ed i tuoi video ad alta qualità. Hai un grosso budget e cerchi 10 bit reali, cosa che puoi trovare con un grosso budget. Noi consigliamo due monitor a 27 pollici ed uno specifico monitor, che riteniamo essere il miglior monitor a 10 bit reali del 2016 per il fotoritocco, ed è un 32 pollici.

Il NEC MultiSync PA322UHD (Dettagliate su Amazon) a 32 pollici è la scelta migliore che tu possa fare ora. Abbiamo analizzato centinaia di display e riteniamo che questo sia il migliore. Copre il 99.2% della gamma Adobe RGB ed ha una risoluzione di 3840 x 2160 in un pannello IPS. Questo display è semplicemente fantastico. Ha una luminosità di 350 cd/m2, un contrasto di 10.000:1 e 140 PPI alla sua risoluzione nativa, che sarebbe 4K UHD. Supporta 1.07 miliardi di colori ed ha una tabella di controllo (LUT) a 14 bit. Il monitor è ricco di interfacce: DisplayPort, DisplayPort OPS, 4 HDMI, 2 DVI-D Dual Link ed un hub USB 3.0 con supporto a DisplaySync Pro. Riteniamo che questo sia il miglior monitor per foto editing del 2016 di queste dimensioni.

http://pcora.org/wp-content/uploads/2016/11/monitor-nec.jpg

Per coloro che cercano un display più piccolo, riteniamo che la miglior scelta attualmente sia Eizo ColorEdge CX271 (Dettagliate su Amazon) , seguito da HP DreamColor Z27x (Dettagliate su Amazon) . Entrambi i display sono 27 pollici e coprono rispettivamente il 99% ed il 100% della gamma Adobe RGB. Entrambi hanno una risoluzione di 2560 x 1440, il ColorEdge CX271 ha un pannello IPS, mentre il DreamColor Z27x ha un pannello AH-IPS. Eizo ColorEdge CX271 ha un sensore di autocalibrazione integrato, colori a 10 bit ed una Look-up table a 16 bit. Questo permette al display di supportare oltre 64 volte i colori supportati da un monitor a 8 bit. I monitor a 10 bit reali appaiono molto più definiti e forniscono gradazioni più fluidi ed hanno un valore delta-E minore fra due colori adiacenti.

Ricorda che ti servirà una scheda video che supporti 10 bit per utilizzare colori a 10 bit sul tuo display a 10 bit.

Monitor a 10 bit reali, 4K e 17:9

Probabilmente conosci le proporzioni 16:9(Widescreen), 16:10 e 21:9(UltraWide), ma ci sono anche monitor 17:9 ed il migliore attualmente è LG 31MU97 (Dettagliate su Amazon). Questo monitor da 31 pollici ha proporzioni 17:9, che rendono il display un po’ più largo e, dato che si tratta di un display 4K, ha una risoluzione di 4096 x 2160. Con il 99.5% di gamma Adobe RGB, questo è senza dubbio il migliore sul mercato, ma non necessariamente il miglior monitor per il foto editing del 2016.

Cerchiamo ogni mese di scegliere il miglior monitor di questa categoria, ma cambia molto in base alle preferenze personali.

Leggi di più:

Miglior Monitor PC da Gaming

No Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

EmailEmail