Snapdragon 820 e Adreno 530 vs Helio X25 e Mali-T880 – specifiche, benchmarks e temperature

Snapdragon 820

Snapdragon 820 è il miglior modello di CPU di Qualcomm del 2016, e può essere trovato sotto il gruppo di alcuni dei migliori smartphone sul mercato. La sua alternative Mediatek finisce per essere Helio X25, se lasciassimo da parte Helio X30 perchè non è disponibile ancora sul mercato. Lo scontro tra Qualcomm e Mediatek è sempre intrigante, specialmente quando si parla di prodotti Premium ed è per questo che ho deciso di fare un piccolo confronto tra i due chip con l’aiuto dell’LG G5 e Meizu Pro 6. In questo articolo mettiamo a confronto le specifiche di due chip, li mettiamo uno accanto all’altro in un numero di benchmark test, valutando le performance grafiche e di elaborazione, allo stesso modo del punto in cui raggiungono il surriscaldamento delle costruzioni degli smartphones. Se sei interessato, puoi sempre controllare il prezzo corrente e la disponibilità dei due cellulari usati per questo articolo:

Meizu Pro 6
LG G5

Fiche Specs

Snapdragon 820:

Qualcomm Snapdragon 820
Processo 14 nm
Colori 4
Frequenza 1.6 – 2.15 GHz
Architettura Kryo
GPU Adreno 530

Helio X25

Qualcomm Helio X25
Processo 20 nm
Colori 10
Frequenza 1.55 – 2.5 GHz
Architettura 2x Cortex-A72, 4x Cortex-A53, 4x Cortex-A53
GPU Mali-T880MP4

Snapdragon 820

Snapdragon 820 is è la miglior CPU di Qualcomm del 2016. E’ una CPU mobile a 64-bit 14 nm. In accordo con il produttore, La performance della CPU è il doppio di quella della Snapdragon 810. Inoltre, il chip riporta avere 4 Kryo core – due che vanno ad 2.15 Ghz e altre due che vanno a 1.6 GHz. In più, esiste un aggiornamento della GPU – la nuova Adreno 530 che migliora la performance del 40% (quando viene messa a confronto con l’Adreno 430). Snapdragon 820 vanta il support dell’LTE Cat 12/13 con un velocità di download fino a 600 Mbps (Cat 12) e velocità di upload fino a 150 Mbps (Cat 13). E’ migliore dell 33% percento rispetto alla Snapdragon 810. Inoltre, le specifiche integrano Bluetooth 4.1, Wi-Fi 802.11ac 2×2 MU-MIMO, un supporto per gli schermi 4K, fotocamera fino a 25MP e videocamere in 4K. Sono inoltre disponibili sia Also Quick Charge™ 3.0, sia WiPower for per la ricarica wireless veloce.

SI possono trovare informazioni utili sulla Snapdragon 820 sul sito della Qualcomm:

https://www.qualcomm.com/products/snapdragon/processors/820

Helio X25

Helio X25 è stato prodotto attraverso un processo tecnologico da 20 nm e ha 10 core, che sono organizzati in tre gruppi. Questa organizzazione è un modo più intelligente di bilanciare tra il consumo a bassa energia e le alte performance – il primo gruppo si occupa di compiti più leggeri e se necessario, vengono impiegati anche gli altri core. Ci sono due core potenti quali Cortex-A72 che usano una frequenza operativa che raggiunge i 2.5 GHz, 4 core Cortex-A53 che lavorano fino ad un Massimo di 2.00 GHz e altri quarto core non così esigenti Cortex-A53 con una frequenza operative di 1.4 Ghz. E’ presente anche una scheda grafica Mali-T880 con una frequenza fino a 850MHz, e in accord con il produttore, sorpassa il Mali-T760 del 180% in termini di performance e del 40% in termini di efficienza.

Inoltre, il chip mobile supporta una fotocamera di 32MP, video in 4K, display con una risoluzione fino a 2560 x 1600 pixel, Wi-Fi 802.11ac, e  LTE Cat 6 con un Massimo di velocità in download fino a 300Mbps e fino a 50Mbps di upload.

SI possono trovare informazioni utili sulla Helio X25 sul sito della Qualcomm:

http://mediatek-helio.com/x20/

Benchmarks

Abbiamo confrontato i due modelli 8 benchmark test nei quali abbiamo controllato la loro CPU (I primi 4 test) e GPU(gli ultimi 4 test) in termini di performance. La tabella in basso mostra I risultati.

Benchmarks Snapdragon 820 Helio X25
Geekbench 3 (Multi-Core) 3995 5209 (+30%)
Vellamo 2 Metal 2301 (+105%) 1121
Vellamo 3 Metal 3534 (+11%) 3184
Pi – 10 mil. (inférieure est mieux) 32.744 (+17%) 27.890
GFXBench 2.7 T-Rex (offscreen) 74 (+90%) 39
GFXBench 3 Manhattan (offscreen) 38 (+111%) 18
GFXBench 3.1 Manhattan (offscreen) 28 (+154%) 11
3D Mark Ice Unlimited 29540 (+80%) 16447
Temperatures

A parte le performance, abbiamo inoltre testato due chip su potenziali problemi dati dal surriscaldamento con l’aiuto di dell’applicazione Epic Citadel. L’ultimo ci permette di simulare numerose ore di gaming. Immediatamente dopo ciò, misuriamo le temperature in tre sezioni della parte posteriore dello smartphone. Nessuno dei due telefoni ha mostrato valori preoccupanti ma il rappresentante di MediaTek ha registrato temperature leggermente più alte. In ogni caso, sebbene sia il principale, non è l’unico fattore che influenza la temperatura. Ciò che è più importante qui è che I gradi sono accettabili. La foto sottostante mostra le temperature registrate nelle tre sezioni di ogni parte posteriore degli smartphone.

LG G5 Meizu Pro 6

Se sei interessato, puoi controllare il prezzo corrente e disponibilità dei due telefoni usati per questo articolo:

No Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

EmailEmail