Home / Recensione / Migliori App Parental Control 2019 per Android, Windows 10 o iPhone

Migliori App Parental Control 2019 per Android, Windows 10 o iPhone

Grazie al parental control, i genitori possono controllare cosa fanno i loro figli online, un aiuto necessario per guidare i più piccoli nel mare del web. Ma trovare il software giusto non è sempre facile come sembra: ecco perché ci abbiamo pensato noi di IMA a fare il grosso del lavoro. Abbiamo testato molti tra i migliori software e applicazioni per il parental control sul mercato nel 2019, e abbiamo messo insieme una guida dettagliata per aiutarvi a trovare quello che più si addice alle vostre esigenze e al vostro budget.

Tutti vogliono poter essere in grado di proteggere i propri figli. Loro cresceranno, e il software per il parental control dovrebbe crescere con loro così da adattarsi alle nuove esigenze. Continuate a leggere la nostra guida ai migliori software per il parental control e scoprirete tutto quello che dovete sapere su questa categoria di prodotti dedicate alla protezione dei minori.

Perché pagare per il parental control

Potreste chiedervi: gli smartphone e i computer non hanno già delle opzioni per il parental control? Perché dovrei pagare un extra?

Il problema principale a cui molti genitori vanno incontro quando seguono questo approccio è che per ogni piattaforma che i vostri figli usano, è necessario stabilire e far rispettare una nuova lista di regole e regolamenti. Per i minori di cinque anni, questo non rappresenta un vero e proprio problema; ma una volta che cominciate ad avere a che fare con gli adolescenti, allora sì che comincerete a incontrare un po’ di resistenza.

I software per il parental control possono rappresentare molte cose per una famiglia. Per alcuni essi sono un modo semplice per monitorare quello che fanno i loro figli online, con chi parlano, o chi parla con loro. Ma quando si tratta di teenager, diventa un atto di fiducia tra i genitori che vogliono proteggere i loro figli e i teenager che vogliono essere visti come responsabili dai propri genitori.

Indipendentemente da quello che scelgono di fare sul web, scegliere la via delle applicazioni gratuite significa che, per ogni dispositivo che sceglierai di proteggere (smartphone, laptop, desktop, console, ecc.), dovrai ripercorrere lo stesso noioso processo e decidere quello che i tuoi figli possono e non possono fare su quella specifica piattaforma.

Ecco perché è raccomandato di acquistare un software per il parental control invece di affidarsi ai controlli individuali che troverai su Windows, Chrome, iPhone, ecc. I software per il parental control lavorano simultaneamente su tutti i dispositivi, centralizzando tutte le attività dei vostri figli in una dashboard facilissima da gestire. Con un buon software per il parental control, potete cambiare i limiti validi per tutti in un istante o, se preferite, potete personalizzare ogni regola singolarmente. Nessun parental control gratuito vi offre tale funzionalità.

Tutti i software per il parental contro che abbiamo recensito di seguito supportano il sistema operativo principale, sia sul fisso che sui dispositivi mobili, e vi garantiscono lo stesso livello di protezione su ogni dispositivo – non importa quale sia il più utilizzato dai vostri figli.

Caratteristiche da tenere sott’occhio

Quando comprate l’abbonamento a un nuovo servizio per il parental control, è importante sapere in anticipo quali sono le caratteristiche e i settaggi che meglio si addiranno alla vostra situazione. Per esempio, ci sono dei software con tutti i crismi (e con di conseguenza un prezzo elevato), ma magari voi non avete bisogno di così tante opzioni diverse, e forse un’opzione meno dispendiosa riuscirà a soddisfarvi egregiamente.

Sapere quello che il software per il parental control può (o non può) fare prima di acquistarlo è una parte fondamentale del processo, ed è per questo che ci siamo presi il nostro tempo per elencare tutte le cose che dovete sapere su queste caratteristiche.

Controllo del browser: La caratteristica più importante (e forse anche la più ovvia) che ogni software per il parental control degno di questo nome dovrebbe avere è l’opzione per monitorare le abitudini di navigazione dei vostri figli. Questa opzione abbraccia tutto, dal semplice monitoraggio delle loro attività al blocco dei siti o delle categorie di siti che verranno mostrati.

applicazioniMonitorare l’attività sul web su tutti i dispositivi dei vostri figli e centralizzare i dati della navigazione in un unico luogo è essenziale per creare una forte rete di parental control. Dovrebbe essere la preoccupazione principale di tutti quelli che acquistano uno dei servizi elencati in questo articolo.

Fissare degli orari: un’altra funzione imprescindibile è l’opzione che vi consente di fissare degli orari sui dispositivi dei vostri figli. Tutti i software di parental control che abbiamo recensito ve lo lasceranno fare in un o modo o nell’altro, ma può variare il modo in cui le diverse app gestiscono i blocchi temporali.

applicazioniAlcuni servizi vi permettono solo di bloccare solo il browser dei dispositivi mobili o fissi (permettendo loro di continuare a mandare messaggi o di usare altre app quando il blocco viene rimosso), mentre altri vi lasciano stabilire in modo specifico le ore giornaliere per l’utilizzo delle singole applicazioni o videogiochi. Alcuni toglieranno completamente l’accesso a internet, a seconda del dispositivo, disattivando tutte le attività passata una certa ora.

Blocco delle app: Un’altra importante caratteristica da controllare, perché impedisci ai bambini (o in questo caso agli adolescenti) di aggirare i blocchi imposti ai browser. Diciamo per esempio che avete bloccato tutte le immagini di nudo su un browser di Android… cosa impedisce a vostro figlio di digitare “porno” nello store di Google Play e di scaricare una delle tante app che gli permettono di frugare nei contenuti per adulti senza dover utilizzare un browser? Il blocco delle app, ecco cosa.

Controllo dei social network: Con l’ascesa dei social media, moltissimi genitori sono estremamente confusi sulla gestione degli account personali dei loro figli.

applicazioniOggigiorno, è soprattutto sui social media che i ragazzini si connettono con i loro amici, ed è per questo che è importante fare di tutto per concedere loro la libertà di cui hanno bisogno per sentirsi indipendenti, mentre, allo stesso tempo, dobbiamo accertarci che nessuno stia cercando di stabilire qualche tipo di contatto sgradevole con loro mentre voi siete distratti.

Soluzioni come uKnowKids conoscono i ragazzini e gli adolescenti, ed è per questo che il 90% delle funzioni di questo software sono concentrate sulla scansione, la registrazione e il monitoraggio della vita dei vostri figli sui social media.

Controllo della posizione: Moltissimi cellulari offrono un qualche tipo di monitoraggio GPS per quei parenti che hanno collegato i cellulari dei loro figli ai propri account. L’ottima cosa dei software per il parental control è che, invece di pagare per questa opzione ogni mese (a volte fino a 10 dollari per ogni dispositivo controllato), il controllo della posizione degli smartphone viene offerto come parte del pacchetto completo. Questo vi aiuterà a risparmiare del denaro e a tenere sotto controllo i vostri figli quando escono di casa.

Controllo SMS e chiamate: Infine, c’è il controllo delle chiamate e degli SMS. Tra tutti i software che abbiamo testato, questa funzione sembra essere disponibile solo su Android, questo grazie al modo in cui l’iOS gestisce i permessi delle app sulla propria piattaforma (a parte uKnowKids, di cui parleremo in seguito).

Detto ciò, se i vostri figli utilizzano dei dispositivi Android, avere un’opzione grazie alla quale potete controllare con chi parlano – e con cui potete leggere le discussioni – può mettere il cuore di molti genitori in pace.

Tutto quello che un software per il parental control deve avere

Ma quali sono le opzioni che rendono un software per il parental control più appetibile di un altro? Di quali funzionalità hanno bisogno per spiccare sopra tutti gli altri?

Una dashboard ben progettata: tutti i software per il parental control sul mercato dovrebbero iniziare e finire in un unico luogo: la dashboard.

applicazioniLa dashboard è il luogo in cui i genitori possono controllare tutto quello che i loro software stanno facendo, da cui possono bloccare quello che i loro figli stanno guardando, e così via. I software di qualità rendono questo processo il più semplice possibile, cosicché tutti possano utilizzarlo senza problemi, riassumendo tutto quello di cui hanno bisogno di sapere in un formato chiaro e pulito, dove è possibile cambiare le regole senza problemi o aggiungere nuovi limiti su due piedi.

Controllo dei dispositivi mobili e notifiche: Un’altra componente chiave è l’abilità di ricevere una notifica immediata nel caso in cui i vostri figli stiano navigando su certi siti a cui non dovrebbero accedere. La ricompensa è doppia: primo, vi permette di restare aggiornati sulle loro abitudini di navigazione e su come cambiano in tempo reale. Secondo, se il software ha la funzionalità “richiedi accesso”, potete stilare una lista di siti che sono stati ingiustamente bloccati, ma ai quali i vostri figli possono invece accedere.

In questo modo, i vostri figli potranno continuare a navigare senza impedimenti, così sapranno che voi vi fidate di loro, che sapete che prenderanno la giusta decisione una volta che il sito viene sbloccato.

Piani tariffari flessibili: Non ci sono due case o due famiglie uguali, ed è per questo che è di vitale importanza che le aziende che si occupano di parental control offrano un’ampia gamma di tariffari, così da soddisfare i bisogni più disparati. Per esempio, Qustodio vi permette di abbonarvi a una struttura con 5/10/15 dispositivi, cambiando i prezzi di conseguenza. Così, se dovete supervisionare un unico ragazzino, non vi toccherà pagare per dei dispositivi che non avete nessuna intenzione di usare.

Un’assistenza clienti efficace: Infine, tutte le aziende che si occupano di parental control dovrebbero avere un buon numero di tecnici che possono aiutare tutti quei genitori che non sono portati per la tecnologia tanto quanto i loro figli. Non è un segreto che oggigiorno i ragazzini ci capiscano di più dei loro genitori in fatto di tecnologia. Per contrastare questo fenomeno, le aziende hanno bisogno di un’assistenza clienti pronta ed efficace, che sia capace di guidare i genitori e di istruirli su tutto quello che devono sapere per poter controllare i propri figli.

Certo, nessuna soluzione potrà impedire per sempre ai vostri figli di trovare nuovi modi per aggirare i software di controllo, ed è per questo che è sempre una buona cosa poter chiamare qualcuno per avere un secondo tutorial dopo che i vostri figli hanno trovato il modo di sgattaiolare attraverso la palizzata.

I migliori software per il parental control del 2019

1. Qustodio Parental Control – Il migliore in tutto

I migliori software per il parental controlPro:

  • Supporto multipiattaforma
  • Filtro contenuto indipendente dal browser the gestisce il traffico HTTPS
  • Scheduler per l’utilizzo di internet, dispositivi e applicazioni
  • Localizzatore

Contro:

  • Costoso
  • Il controllo dei social media controlla solamente Facebook
  • Portale web datato
  • Alcune limitazioni per gli iOS

Bilancio finale: L’app per il parental control Qustodio è uno strumento altamente configurabile e facile da gestire che vi permetterà di tenere traccia delle attività dei vostri bambini su Windows, Mac, iOS e i dispositivi Android.

Le suite per il parental control hanno fatto moltissima strada, e da nessuna parte questa evoluzione nelle caratteristiche e funzionalità è più evidente che in Qustodio. Qustodio è una suite di app che vi permette di installare il parental control su Windows, OSX, Android, iOS e sul Kindle, offrendovi una delle liste di funzionalità più comprensive che abbiamo visto finora.

Per farla breve: non c’è un singolo aspetto di Qustodio che non sia oggettivamente il migliore possibile (tranne per una piccola magia sugli iOS che uKnowKids tira fuori dal cilindro, come potrete leggere di seguito). A parte i grattacapi che può darvi il setup, l’ampio numero di filtri che potete applicare alle abitudini web dei vostri figli a seconda della loro età bastano a Qustodio per far piazza pulita della concorrenza.

Se proprio dobbiamo trovare una pezza (e, credeteci, ci siamo veramente armati di buona lena per tentare di trovare un difetto a questo servizio), potrebbe essere l’impossibilità, per i bambini, di “richiedere l’accesso” quando incontrano un sito che è stato bloccato per i motivi sbagliati. Questa caratteristica, di solito, permette ai genitori di dare l’ok ai loro figli, specie se l’app include un qualche tipo di notifica su dispositivo mobile in aggiunta al normale servizio di richiesta di accesso. Senza di questo, i bambini dovranno aspettare diverse ore prima che qualcuno di occupi di sbloccare quel particolare sito web manualmente sulla dashboard di Qustodio.

Ma a parte queste piccole pecche, Qustodio surclassa tutti gli altri software di questo tipo, dimostrandoci che, anche se non siete dei grandi nomi, come Norton o Kaspersky, non vuol dire che non possiate fornire dei servizi di gran lunga migliori dei loro.

2. Kaspersky Safe Kids – La migliore user experience

Pro:

  • Ottimo prezzo
  • Nessun limite ai dispositivi o ai profili dei bambini
  • Controllo flessibile sull’utilizzo delle app e dei dispositivi
  • Filtro web robusto. Geofencing.
  • Esteso sistema di allerta

Contro:

  • Numerose limitazioni iOS.
  • Filtro dei contenuti limitato a dei browser specifici
  • Il controllo social copre solo Facebook e VK
  • Interfaccia web sciatta

Bilancio finale: Kaspersky Safe Kids è un sistema per il parental control non troppo costoso e pieno di funzionalità, disponibile sia per il desktop che per i dispositivi mobili, e che non impone nessun limite al numero di dispositivi che potete monitorare.

Kaspersky era e continua ad essere uno dei migliori produttori di antivirus sul mercato oggigiorno e, nonostante le notizie riguardo il suo CEO e i suoi legami con l’unità di cybersicurezza del Cremlino, Kaspersky è tuttora una delle nostre prime scelte per quanto riguarda il miglior software per il parental control del 2019.

Perché? Beh, si tratta soprattutto di essere user-friendly. I nostri test hanno dimostrato che Kaspersky Safe Kids eccelle su tutta la linea, come ad esempio quanto sia intuitivo il settaggio dell’app per i genitori, o quanto sia accurato il loro sistema di rivelamento quando si tratta di analizzare la cronologia web di un bambino e sapere quali siti devono essere segnalati e quali invece no.

Durante tutti i nostri test abbiamo ottenuto un grado di accuratezza pari quasi al 100%, il punteggio più alto tra tutte le opzioni descritte qui. Questo è stato possibile in parte grazie alla facilità di utilizzo del software, incredibilmente facile da personalizzare così da poter controllare con esattezza quale contenuto può (e non può) passare davanti agli occhi dei bambini collegati alla rete.

Aggiungete un’ottima varietà di opzioni di supporto clienti al premiato software antivirus di Kaspersky (un upgrade separato da Safe Kids, che però può essere facilmente integrato nel software, se volete), ed ecco la ricetta per il successo nel parental control.

3. Norton Family – Migliore qualità

I migliori software per il parental controlPro:

  • Economico
  • Dashboard eccellente
  • Le impostazioni vengono applicate a tutti i dispositivi
  • Nessun limite di PC, telefoni o tablet
  • Localizzatore

Contro:

  • Non funziona sui Mac
  • Nessuna versione gratuita
  • Non blocca i siti HTTPS o i browser non supportati
  • L’estensione web si disabilita facilmente
  • Funzionalità diverse in base alle piattaforme
  • Non traccia le attività sui social media

Bilancio finale: L’ottima interfaccia web di Norton Family e l’abbondanza di funzionalità vi aiuterà enormemente a tracciare e a gestire l’attività dei vostri figli su tutti i dispositivi della casa – tranne i Mac.

Sebbene lo scoraggiante prezzo di 49,99 dollari all’anno per la rete di parental control di Norton Family potrebbe non sembrare esattamente l’opzione più economica sul mercato, 59,99 dollari per l’intera libreria di Norton antivirus è di sicuro il migliore affare a cui possiate pensare.

Riconoscendo il problema a cui molte famiglie dovevano far fronte quando si trattava di pagare sia per la suite antivirus che per l’app per il parental control, Norton ha deciso di investire sui consumatori più attenti al budget e ha confezionato un’opzione per il parental control che rasenta la perfezione, unendola alla loro vasta rete di software per la protezione e facendovi risparmiare non pochi soldi.

Con 10 dollari in più (e quindi con un totale di 0,83 dollari in più al mese) avrete la possibilità di acquistare una delle migliori opzioni per la protezione sul mercato. Norton implementa nella suite per il parental control molti degli stessi elementi di design dei loro antivirus, e ne vale sicuramente la pena.

Tutto – dalla dashboard per il monitoraggio al menu impostazioni – è ben pensato e facile da capire per il normale utente, ma offre anche un interessante varietà di opzioni più avanzate con cui potete giocare (se vi piace questo genere di cose).

Se siete di quelli che devono stare attenti al budget e desiderate proteggere i vostri figli nel miglior modo possibile, su ogni fronte (malware, spyware e link sospetti inclusi), allora le app di Norton Family + Norton Antivirus Premier fanno sicuramente per voi!

4. Net Nanny

I migliori software per il parental controlPro:

  • Supporta Windows, Mac, Android
  • Configurazione e resoconti su web
  • Filtri potenti
  • Tempo a disposizione per la navigazione multipiattaforma
  • Controllo app per Android

Contro:

  • Nessun aggiornamento
  • Costoso
  • Niente localizzatore
  • Nessuna impostazione avanzata per la gestione del tempo
  • Funzionalità iOS limitate

Bilancio finale: Net Nanny è un software per il parental control che non costa troppo, va dritto al punto, ed è facile da usare per tutta la famiglia. Noi abbiamo gradito in modo particolare i filtri per il web e il supporto dettagliato, ma la mancanza di monitoraggio dei social media e di funzioni per IOS potrebbero allontanare non poche famiglie.

Net Nanny si è rivelato essere una delle migliori app per il parental control che abbiamo testato. Questa applicazione è una di quelle che presenta dei filtri invalicabili per bloccare i contenuti e i siti web inappropriati. Si posiziona sullo stesso livello di ESET. Qualunque immagine, video o fonte inappropriata – per adulti o violenta – verrà bloccata in modo immediato e completo. È impossibile che i vostri figli trovino il modo di spegnerla. Inoltre, anche le applicazioni vengono bloccate.

Net Nanny è la scelta perfetta se avete bisogno di imporre dei limiti di tempo per certe applicazioni o siti web. Grazie all’aiuto di quest’incredibile applicazione, sarà facilissimo gestire i social network. In quanto monitoraggio dei messaggi non è un granché, ma le altre opzioni sono tutte ottime.

Inoltre, Net Nanny è la miglior scelta se la vostra intenzione è di utilizzarlo su un unico dispositivo. Potete scegliere di utilizzare la prova gratuita per quattordici giorni. Poi, se l’app vi piace, potete comprarla per 13 dollari l’anno. È un prezzo più che abbordabile e ragionevole, se si tiene conto di tutti i vantaggi e le funzionalità dell’app.

5. uKnowKids – il miglior monitoraggio dei social media

I migliori software per il parental controlPro:

  • Dashboard disegnata in modo eccezionale
  • Procedura di setup semplice e intuitiva
  • Efficacissime funzionalità di monitoraggio dei social media
  • L’unica app iOS con monitoraggio completo
  • Prova gratuita di 7 giorni

Contro:

  • Nessuna opzione per filtrare i contenuti web
  • Nessun blocco di internet
  • Opzioni di supporto limitate

Bilancio finale: un abbonamento a uKnowKids Premier vi permetterà di controllare in modo completo le comunicazioni dei vostri figli, sia su smartphone che sui social media.

Anche se molte delle scelte che abbiamo elencato di sopra contengono una qualche sorta di monitoraggio per i social network, nessuna di queste si avvicina a uKnowKids. Sapendo che i bambini e gli adolescenti spendono una media di nove ore al giorno solamente sui social media, la compagnia ha deciso di rendere il monitoraggio dell’attività sui social media il loro principale punto di forza… e ci sono riusciti come nessun altro.

L’incredibile numero di social media che uKnowKids può monitorare fa impallidire quello di tutti gli altri concorrenti. La lista include: Facebook, Instagram, Twitter, Snapchat, WhatsApp, Viber, Messenger, Kik, e molti altri.

uKnowKids fornisce dei resoconti dettagliati e una buona varietà di opzioni di localizzazione per iOS che nessun altro software possiede. Ciò è reso possibile dalla funzionalità iCloud, che vi permette di vedere tutte le foto scattate dai vostri figli, i messaggi inviati e ricevuti – e qualsiasi altra cosa che potreste trovare su un account iCloud: ci pensa uKnowKids a tenere traccia di tutto.

Ma, con tutte queste opzioni social tra cui scegliere, c’è un compromesso da fare: nessun filtro per il web e nessun blocco dei contenuti. Sebbene uKnowKids sia la scelta ovvia per i genitori con figli adolescenti che più di ogni altra cosa hanno bisogno di tenere sott’occhio le loro abitudini sui social network, se avete bisogno di bloccare le app o filtrare il contenuto, purtroppo non potrete farlo con questa app.

Detto ciò, non c’è niente di male in un approccio ibrido. Potete sempre installare un altro software e utilizzarli entrambi, sfruttando i punti di forza di ognuno – per esempio, potete usare Qustodio assieme a uKnowKids – e proteggere i vostri figli a tutto tondo.

Cos’altro dovresti sapere

Di software per il parental control ce ne sono di tutti i tipi, e per ogni famiglia c’è un programma o una collezione di app che soddisferà le varie esigenze individuali. Detto ciò, se siete stufi dei software smorti che non sono all’altezza e volete andare sul sicuro, allora scegliete Qustodio Parental Control.

Ma a cos’altro dovreste pensare quando si tratta di mettere al sicuro la vostra rete domestica e tenere alla larga tutti quelli che tentano di nuocere voi (o i vostri figli)? Beh, anzitutto, è importante dotare tutti i dispositivi di casa con un antivirus potente, e quindi vi consigliamo di controllare l’annuale sommario dei Migliori Antivirus del 2019 così da mettere al sicuro la vostra rete dalle minacce come malware, adware e spyware.

Poi vi raccomandiamo di aggiungere un altro livello di sicurezza con l’aiuto di una delle migliori VPN del 2019. Una VPN è un modo a prova di bomba per proteggere l’identità dei vostri figli mentre navigano online e impedire sia agli hacker che ai pubblicitari di raccogliere dati su di loro.

Non importa quello che i vostri figli scelgono di fare online, in quanto genitori è importante tenere sempre sott’occhio quello che stanno facendo, così da poterli guidare (o, quantomeno, spingere gentilmente) verso la giusta direzione. Avere un ottimo set di software per il parental control vi garantirà che i vostri figli siano al sicuro mentre sfruttano in modo proficuo tutta la conoscenza messa loro a disposizione dal web. quindi, sia che stiano studiano per il loro prossimo test, sia che stiano guardando una maratona di video su Minecraft, prendete il controllo delle abitudini online della vostra famiglia e scegliete subito il miglior software per il parental control!

About mavis

Check Also

Il Miglior Antivirus 2019 per PC Windows 10, Windows 7 et 8

Perché hai bisogno di un miglior antivirus e perché dovresti usarlo? A meno che non …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *