Home / Portatile / MacBook vs. Air vs. Pro: Quale MacBook dovreste comprare?

MacBook vs. Air vs. Pro: Quale MacBook dovreste comprare?

Dal MacBook Air da 13 pollici piuttosto conveniente al Macbook da 12 pollici con il display super luminoso al MacBook Pro da 13 e 15 pollici con il touch bar, la serie di computer portatili di Apple non ha mai proposto una varietà di modelli così ampia. Ma dalla parte del consumatore, non è mai stato più difficile scegliere quale notebook acquistare

A questo punto, entriamo noi in gioco. Vi aiuteremo a decidere quale MacBook valga il denaro speso, mediante un confronto tra prezzo, caratteristiche, prestazioni, durata della batteria e altro ancora. Ecco i pro e i contro di ogni modello.

Il Più conveniente e di lunga durata: il MacBook Air ($999)

Pro:Il MacBook Air è il notebook più economico nella gamma di Apple venduto a $999, soprattutto ora che il MacBook Air da 11 pollici venduto a $899 è stato ritirato. Ha inoltre un’altra grande caratteristica in suo favore : circa 10,5 ore di vita della batteria come verificato nel corso dei nostri test, che lo rende uno dei ultraportatili dall’autonomia più duratura. Questo tipo di autonomia e questo livello di prezzi fa di Air una valida opzione per gli studenti. L’ultima versione offre un processore Core i5 leggermente più veloce.

Si potrebbe anche apprezzare il fatto che AIR è dotato di porte USB full-size e di uno slot per la scheda SD, che consente un agevole trasferimento delle foto dalla fotocamera. Non apprezzate le nuove tastiere piatte con meccanismo a farfalla, sugli ultimi MacBook e MacBook Pro? Il modello Air offre anche una tastiera tradizionale con più corsa, che alcuni possono trovare più comoda.

MacBook vs. Air vs. ProContro: Il design di Air non entusiasma come una volta, a causa della cornice, intorno allo schermo, abbastanza spessa. Lo schermo da 13 pollici ha inoltre una risoluzione abbastanza bassa di 1440 x 900 pixel, mentre la maggior parte dei computer portatili Windows in questa fascia di prezzo hanno schermi Full HD. E mentre Apple ha aumentato la velocità di clock a 1,8 GHz, si ha ancora a che fare con la quinta generazione di Chip Intel e non con la nuova CPU di ottava generazione.

Il più Portatile:il MacBook da 12 pollici

Pro: Molto sottile e molto leggero, il MacBook da 2 libbre è l’ultraportatile da procurarsi se si è costantemente in viaggio. Questo notebook si noterà a malapena nella borsa o nello zaino. Amiamo anche il Display Retina nitido e colorato, che mette quello di Air in un angolo, l’autonomia della batteria di 9,5 ore è buona ed è sicuramente migliore di tanti ultraportatili di Windows di questo spessore.

L’ultima versione offre un Chip più veloce KABY Lake, che dà a questo modello più PEP rispetto al suo predecessore, così come una tastiera a vista migliorata per un comfort di scrittura maggiore.

MacBook vs. Air vs. ProContro: avendo una singola porta USB-C , ciò significa che non è possibile caricare il MacBook e collegare un altro dispositivo senza utilizzare una chiavetta, il che ha un costo extra. Inoltre, la porta non supporta la Thunderbolt 3 che consente la velocità di trasferimento dati più rapida e il collegamento di schermi multipli 4K. La webcam da 480p è a bassa risoluzione, ma va bene per le chat video.

Ottieni più Velocità: MacBook Pro da 13 Pollici

Pro: Il MacBook Pro da 13 pollici è dotato di un telaio davvero sottile e leggero dal peso di soli 1,37 kg. Questo computer possiede il medesimo peso di un MacBook Air, ma presenta un processore Core i5 di settima generazione molto più performante e con la più recente grafica Intel Iris.

Il MacBook Pro da 13 Pollici offre inoltre un eccellente display e dei potenti speaker, uniti a due porte Thunderbolt 3, per raggiugere così le migliori performance di trasferimento dati. La tastiera con meccanismo a farfalla è a corsa breve, e restituisce un buon feedback durante la scrittura.

MacBook vs. Air vs. ProContro: Nel modello base non è inclusa la nuova e appariscente touchbar, disponibile invece con i MacBook Pro a partire da 2099€, inoltre con la configurazione di partenza bisognerà convivere con sole due porte ThunderBolt 3. Da notare inoltre che in nessun caso si potrà ottenere lo slot per le schede SD.

La Migliore Soluzione per i Multitaskers: MacBook Pro da 13 Pollici con Touch Bar

Pro: Se siete disposti a spendere 2099€ o più, la Touch Bar e il sensore Touch ID sono soluzioni piuttosto innovative, in grado di offrire diverse possibilità. Lo schermo multi-touch della touchbar è posizionato sopra la tastiera e fornisce una serie di pulsanti e controlli contestualmente all’applicazione aperta in quel momento.

Ad esempio, si potranno veder comparire i pulsanti di modifica nell’ app Foto, i pulsanti per aprire le schede in Safari, le emoji nei messaggi, le scorciatoie in Final Cut e molto altro ancora in base all’applicazione stesa. Apple ha infatti reso la Touch Bar disponibile agli sviluppatori terzi, come ad esempio Adobe per Photoshop e Microsoft per Office.

Questa versione del MacBook Pro da 13 Pollici offre due porte Thunderbolt 3 aggiuntive rispetto al modello da 1799€, così come un processore più veloce a 3.1 Ghz e una Intel iris graphics leggermente più prestante. Durante i test da noi eseguiti, questa configurazione ha battuto ogni sua diretta controparte Windows, sia in entrambi i test di performance Geekbench 4, sia nel nostro test di trasferimento file su SSD.

MacBook vs. Air vs. ProContro: Questa versione del MacBook Pro da 13 pollici è piuttosto costosa e offre una durata della batteria inferiore rispetto alla versione non-Touch Bar, in gran parte anche perché possiede una batteria semplicemente più piccola. Come tutti i nuovi MacBook, anche questo non offre uno slot per schede SD, inoltre per questo prezzo ci sarebbe piaciuto vedere una configurazione da 512 GB di memoria (anziché 256 GB) e più di 8 GB di RAM.

Il Meglio per i Professionisti: MacBook Pro da 15 Pollici

Pro: Sia che si modifichino foto RAW, o si vogliano affrontare progetti di editing video 4K a prestazioni adeguate, la grafica AMD Radeon Pro 560 all’ interno MacBook Pro da 15 Pollici rappresenta la scelta ideale. Apple abbina inoltre 16 GB di RAM e 256 GB di memoria flash veloce, con una CPU Core i7 di 7a generazione di tipo quad-core, per raggiungere così la massima potenza.

Il MacBook Pro da 15 pollici offre la risoluzione più nitida disponibile su di un computer portatile Apple, ovvero 2800 x 1800 pixel, ora anche più luminoso e in grado di offrire una gamma di colori più ampia rispetto al modello precedente. Tra gli altri vantaggi vi sono un trackpad Force Touch, dalla superficie estremamente ampia, e due altoparlanti stereo dal suono ricco e potente.

Un’ altra caratteristica positiva è la durata della batteria del Pro da 15 pollici, abbiamo riscontrato quasi 11 ore durante il nostro test di navigazione.

MacBook vs. Air vs. ProContro: I fotografi potrebbero essere sorpresi dal fatto che non sia possibile collegare una scheda SD; in tal caso si dovrà utilizzare un lettore di schede esterno, da collegare a una delle quattro porte ThunderBolt 3. La tastiera si è un po’ scaldata dopo aver eseguito il nostro test di streaming video da 15 minuti.

Inoltre, il prezzo di ben 2.899€ per la configurazione da solo 256GB di storage non è proprio il massimo. Per ottenere 512GB sarà necessario infatti sborsare ulteriori 240€.

About mavis

Check Also

GeForce GTX 1070 (computer portatile) vs 970M, 980M, GTX 980 (computer portatile) e GTX 1070 (Desktop) – benchmark e test di gioco

Le GPU mobili NVIDIA di quest’anno prendono deliberatamente il loro nome dalle loro controparti desktop …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *